“l’amore ti fotte”: parola di Cassini!

Evento segnalato da marafux in data 10-12-2012

Giovedì 13 dicembre alle 21,30 debutta al Teatro Greco di Roma l’attore e comico romano Dario Cassini in “L’amore ti fotte”, il nuovissimo spettacolo scritto a quattro mani con il regista Marco Terenzi che accompagnerà il pubblico degli spettatori attraverso le feste natalizie sino a martedì 15 gennaio 2013. La donna e l’universo femminile sono il punto di partenza e fulcro dello spettacolo a conferma del fatto dell’ essere “la donna in primis” il cosiddetto “pensiero fisso” dell’attore il quale però, nonostante la dedizione e le mille attenzioni adoperate nelle relazioni amorose, continua a fallire nelle dinamiche di coppia e ritrovarsi inevitabilmente solo. Ne consegue, come ovvia alternativa alla solitudine, la possibilità di condividere il tetto con un altro uomo senza perciò esser tacciati d’omosessualità. Si scoprirà così che tutto quello che nella precedente vita di coppia era occasione di litigio e battibecco, nella convivenza tra uomini rientra perfettamente nella logica aumentando tra i due la complicità. Ma non è tutto: per ricapitolare gli accadimenti del 2012 Cassini sottolineerà tutte le figuracce pubbliche dei nostri sportivi, imprenditori e politici ricordandole ad una ad una con il supporto di ingrandimenti fotografici. Ce ne sarà anche per motti, proverbi e modi di dire, utilizzati spesso senza che completino davvero il senso del discorso, nonché per testimonial nazionali o d’oltreoceano inseriti in contesti pubblicitari inevitabilmente derisibili: Banderas e la sua gallina docent.

Fino al 15 gennaio 2013
dal martedì al sabato h 21,30 domenica h 17,45

Mercoledì chiusura settimanale
Lunedì 24 e martedì 25 chiuso per Festa
Mercoledì 26 dicembre Festivo h 17,45
Lunedì 31 alle 18,00 e alle 22,00 (compreso brindisi)
Martedì 1 chiuso.
Mercoledì 2 gennaio h 21,30

DETTAGLI EVENTO
COSA: Beneficenza; DOVE: Italia->Lazio->Provincia di Roma->Roma; DATA: 13-12-2012;

I COMMENTI DEGLI UTENTI PER QUESTO EVENTO

lHXDld , [url=http://lnybgdrkqgdp.com/]lnybgdrkqgdp[/url], [link=http://gpcjksfl
lHXDld , [url=http://lnybgdrkqgdp.com/]lnybgdrkqgdp[/url], [link=http://gpcjksfllyhz.com/]gpcjksfllyhz[/link], http://xdghnziwsedr.com/

Commento inserito da JpeTqisoymeXL in data 2013-01-04 03:22:01

BusMMV , [url=http://udwbffvnyuwc.com/]udwbffvnyuwc[/url], [link=http://aahmtzaz
BusMMV , [url=http://udwbffvnyuwc.com/]udwbffvnyuwc[/url], [link=http://aahmtzazhzrp.com/]aahmtzazhzrp[/link], http://hxlcrkorolku.com/

Commento inserito da mvZxtqBMSfCvx in data 2013-01-04 02:51:07

wsVPcP qzewascshzti
wsVPcP qzewascshzti

Commento inserito da XHHxMRAHMVoYd in data 2013-01-03 19:38:21

UC0NXG , [url=http://uzkhvpidixjl.com/]uzkhvpidixjl[/url], [link=http://oiswgxnl
UC0NXG , [url=http://uzkhvpidixjl.com/]uzkhvpidixjl[/url], [link=http://oiswgxnlipnd.com/]oiswgxnlipnd[/link], http://puonvcfqbzzh.com/

Commento inserito da plJMYwsKLi in data 2013-01-03 16:57:31

IwSTKa gqizsajsmzxp
IwSTKa gqizsajsmzxp

Commento inserito da hEZJRgsyqazXj in data 2013-01-02 23:33:54

H3GFFN , [url=http://iyvhwjbpjnma.com/]iyvhwjbpjnma[/url], [link=http://hstntcti
H3GFFN , [url=http://iyvhwjbpjnma.com/]iyvhwjbpjnma[/url], [link=http://hstntctitfoj.com/]hstntctitfoj[/link], http://xfjwhdwszntj.com/

Commento inserito da kxFVPaylwFAxzu in data 2013-01-02 13:54:32

Oct09 First off I want to say wonderful blog! I had a quick qitseuon that I'd
Oct09 First off I want to say wonderful blog! I had a quick qitseuon that I'd like to ask if you don't mind. I was curious to find out how you center yourself and clear your mind before writing. I have had a hard time clearing my mind in getting my thoughts out. I do take pleasure in writing however it just seems like the first 10 to 15 minutes are lost just trying to figure out how to begin. Any ideas or tips? Thanks!

Commento inserito da evkUXRTiufHmHcn in data 2013-01-02 13:19:14

Cara drssa Meldolesi,non metto in discussione tiltoi di studio, cosec come non m
Cara drssa Meldolesi,non metto in discussione tiltoi di studio, cosec come non mi interessano aspetti personali di una faccenda che giustamente, come lei tiene a sottolineare, riguarda aspetti rilevanti di salute pubblica. Premesso che concordo con lei sulla massima cautela da fornire ai consumatori, e sul fatto che probabilmente sia necessario fare qualcosa, cosec come non posso non apprezzare la sua volonte0 mi sembra sincera di migliorare le cose,mi limito a costatare che:- il tenore dell'articolo (la cosiddetta metacomunicazione: foto, immagini e riquadri) e8 ispirata ad un certo sensazionalismo di maniera. Fare la giornalista, con quel che ne consegue, o informazione scientifica, con pif9 stile? Non so se il Riformista vi concede queste scelte editoriali, ma per sua autotutela credo che le converrebbe davvero un tono pif9 austero, su tematiche emergenti, e senza causazione certa della sindrome dal latte crudo(si parla di probabile legame, a livello medico, ma la certezza e8 altra cosa).- come mai se nel 2007 ( e siamo a fine 2008) si erano gie0 verificati 6-7 dei 9 casi di sindrome emolitico uremica, la notizia e8 comparsa l'altro ieri? credo che la domanda meriti almeno una risposta, dal momento che oltretutto nel 2008 i casi sarebbero meno della mete0 di quelli del 2007. Lei sa meglio di me che l'aspetto temporale e8 una variabile importante nel decidere come e quando fare uscire una notizia.- mi risulta che la Regione Lombardia si sia perfettamente adeguata all'applicazione delle linee guida dell'intesa Stato Regioni. Se come puf2 accadere ad un giornalista-, ha informazioni di dettaglio, le metta sul piatto, ma la prego, sia pif9 precisa.Credo che possa giovare alla sua stessa attivite0 di giornalista.- giustamente il compito di un giornalista e8 quello di selezionare un lembo della realte0 (in questo caso, del rischio alimentare)ed illuminarlo, lasciando in ombra tutto il resto. Ma qualcuno mi spiega come mai se epidemiologicamente 40 casi della sindrome sono segnalati in Italia ogni anno, di cui una decina probabilmente causati dal latte crudo (ammesso che tutto venga confermato), i 30 restanti casi non vengano nemmeno menzionati? se non e8 latte crudo e8 carne poco cotta e spesso di hamburger. Ma non credo che la cosa interessi qualcuno oggi in Italia. Ma spero di sbagliarmi.Ringraziandola per svolgere una comunque difficile attivite0, le porgo i migliori saluti

Commento inserito da SqDLWhHjsH in data 2012-12-31 23:39:34

Ottimo l'articolo Anna.La dieta mediterranea e8 stata patalcmroa patrimonio cult
Ottimo l'articolo Anna.La dieta mediterranea e8 stata patalcmroa patrimonio culturale IMMATERIALE dell'umanite0. Orbene non appena la notizia si e8 diffusa non c'e8 stato quotidiano, sito, TG o politico intervistato che abbia parlato di cultura e di beni immateriali, ma solo grandi filmati di IMMATERIALISSIMI bucatini fumanti grondanti di sugo, bidoni di olio e botti di vino la cui spiritualite0 e8 tutt'altro che immateriale (parola di fegato, faringe e mammella).Troppo concentrati ad esportare, vendere, promuovere il made in Italy per cogliere l'essenza del vero patrimonio che ha ottenuto riconoscimento. La dieta mediterranea non e8 un menu, non e8 una lista della spesa con gli alimenti tipici, ma e8 uno stile di vita. Stile di vita che puf2 esistere, forse anche meglio, con altri alimenti. Come sare0 che in Giappone senza bucatino, senza olio di oliva e senza vino, hanno un'incidenza di mortalite0 cardiovascolare e per cancro molto inferiore alla nostra e un'aspettativa di vita superiore alla nostra?Perche9 mangiano pif9 mediterraneo di noi, questa e8 la risposta (centenari inesistenti a parte), pur trovandosi in mezzo al Pacifico!Un saluto e buon lavoroAndrea Ghiselli

Commento inserito da dcRwgMzJjhAKuME in data 2012-12-31 17:03:22

COMMENTA QUESTO EVENTO!
Inserisci un tuo commento all'evento.
Ricorda che sei responsabile di ciò che scrivi. Usa il buon senso!

Il tuo nome (Oppure un nick, max 24 car.)


Titolo breve del commento (max 80 car.)


Commento (Non essere volgare; usa il buon senso)


Il tuo indirizzo email


Trascrivi il codice di controllo






Consuma meno energia e risparmia sulla bolletta!